The Curse of Monkey Island


A cura di Alfredo "Saffus" Nardone & Gianluca "Drybrush" Tosca.



Finalmente è arrivato il seguito di Monkey Island 2, che emozione poterne fare la soluzione, che bello, potrò mentirvi su molti punti, dove gli enigmi sono più complessi, così non riuscirete mai a finirlo, rimarrete tutta la vita incollati al monitor e tra molti anni vi troveranno morti sulla vostra sedia, con ancora in mano il mouse, ma non preoccupatevi… ci sono molti modi peggiori per morire, tipo…venire sbranati da un orda di vecchi inferociti con la dentiera avvelenata o respirare il gas di accendino guardando "Medici in prima linea"… quindi non fate quei musi lunghi! Ora veniamo a noi…il gioco è lungo, quindi non ci possiamo permettere di parlare dei bei vecchi tempi, un ultima cosa…io tra poco partirò militare, ci vedremo tra un annetto…vi chiedete chi dei due ha il soggiorno pagato dallo stato? Non lo dirò, sappiate che non mi troverete nei prossimi numeri e visto che siamo in due non vi sarà difficile dedurlo.

Capitolo I: Il dono del pirata zombie Le Chuck

Seguite l’introduzione. Dopo questa vi trovate imprigionati nella stiva della nave di LeChuck, con voi c’è un piccolo pirata, parlate con lui e chiedetegli di mostrarvi dei libri, poi insultatelo, lui si metterà a frignare, lasciando cadere il suo uncino, raccoglietelo, prendete anche lo scovolo sulla parete. Usate il cannone per distruggere le scialuppe di LC. Sporgetevi fuori dal portellone e con lo scovolo unito all’uncino interagite con il teschio e raccogliete il braccio galleggiante. Troverete una spada, tagliate quindi la corda e usate nuovamente il cannone.

Avete combinato un piccolo danno che fa capovolgere la nave, in questo perdete anche la spada, ma non perdetevi d’animo, raccogliete il sacchetto e l’anello. Usate l’anello per tagliare il vetro dell’oblò, in questo modo uscirete dal buco dello scafo.

Capitolo II: La maledizione peggiora

Elaine si è trasformata in una statua d’oro, grazie al vostro bel regalo. Bisogna rimediare. Prendete il tizzone della spiaggia. Proseguite a destra e sarete nella mappa dell’isola. Dirigetevi da Madame Xima nella palude. Una volta nella sala d’aspetto, raccogliete lo spillo, la colla e mettete le monete di legno nel distributore, otterrete così delle buonissime gomme da masticare. Tirate infine la lingua dell’alligatore per parlare con la sacerdotessa Vudoo.

Lei vi ricorderà che non avete nascosto Elaine…una statua d’oro nel bel mezzo della spiaggia, in un isola piena di pirati! La statua infatti è stata rubata. Tornate dalla maga, vi dirà che per spezzare la maledizione serve un anello puro, di pari grandezza, l’unico che lei conosce si trova su Blood island. Ora vi servono tre cose: una mappa per Blood Island, una ciurma e una nave.

Recatevi al villaggio, entrate dal barbiere, là troverete la ciurma, ora dovrete convincerli a venire con voi.

Parlate con Edward Van Helgen, vi propone una sfida d’onore. Parlate con Bill Tagliagole per venire con voi dovrete trovare dell’oro sull’isola, dopo colpitelo due volte e raccogliete la caramella che sputerà. Parlate con il Capitano Rottingham fino a che non arrivate ad odiarlo. Poi uscite.

Andate al teatro, esaminate la tasca del cappotto e prendete il guanto che si trova all’interno, prendete anche la forfora, sempre sul cappotto, che si rivelerà una colonia di pidocchi!. Prendete la bacchetta magica ed usatela col cilindro, ne uscirà un manuale per ventriloqui, prendetelo. Andate sul palco a fare quattro chiacchiere con gli attori, non andate via finché non avrete saputo qualcosa del loro agente.

Andate dal barbiere, mettete i pidocchi sul pettine e state a guardare.

Parlate con Haggis McMutton, vi proporrà una sfida al lancio del tronco, per ora è meglio lasciar stare.

Sedetevi sulla sedia del barbiere, usate la maniglia una volta e colpite il sasso fermacarte. Ora usate la maniglia più volte per alzarvi tanto quanto basta per raggiungere le forbici (immagine1) conficcate sul soffitto, prendetele e scendete.

Ora andate a parlare con Van Helgen, non riuscirete ad insultarlo come lui pretende, colpitelo col guanto, sarà abbastanza per farlo andare su tutte le furie. Una volta all’arena dell’onore, chiudete il coperchio della pistola centrale e scegliete il benjo. Lui vorrà che voi suoniate esattamente come lui. La sfida sarà divisa in tre tempi, le corde che dovrete suonare sono queste, numerate dal basso verso l’alto: (1-2-5-2)(4-5-4-4-3)(1-3-4-2-2-5). Una volta finito, lui si metterà a suonare un riff heavy metal sulle note di Monkey Island, voi, sportivi come pochi, prendete la pistola e sparategli al Benjo.

Ora recatevi all’ingresso della folta vegetazione ed utilizzate le forbici per farvi strada, raccogliete anche il fiore.

Proseguendo nella foresta arriverete ad una radura, leggete il cartello e…vi troverete nella pancia di un bel serpentone, raccogliete tutto quello che si trova nel suo stomaco. Usate il fiore con lo sciroppo d’acero, e datelo al biscione, ne uscirete in men che non si dica.

Siete finiti nelle sabbie mobili. Vi torneranno utili alcuni oggetti trovati nella pancia del rettile. Usate il sasso con il palloncino pieno di elio e soffiategli sopra. Ora, vicino a voi c’è una cannetta, prendetela. Cercate di aggrapparvi al cespuglio di fianco, ops…sono rovi, almeno avete recuperato una spina. Ora usate la canna con la spina, usate quindi, la cerbottana per scoppiare il palloncino (immagine2), ed il gioco sarà fatto (semplice, no?).

Ora è tempo di visitare il ristorante di Puerto Pollo. Mostrate la prenotazione all’oste. Raccogliete quindi: la forma per biscotti, la teglia da torte ed un biscotto. Mangiate il biscotto per scoprire che è pieno di vermi, usate i vermi col pollo, sul tavolino, prendete la tessera celata al suo interno. Parlate con il signore ubriaco, non risponderà, spingetelo, ah, è morto, questo a voi non importa assolutamente, prendete quindi il pugnale dalla sua schiena.

Date la caramella a capitan Barbagialla, dopo dategli una gomma da masticare, ora usate lo spillo con la bolla, raccogliete il dente d’oro, masticate una gomma, unite la gomma masticata con il dente, inalate il palloncino di elio e rimasticate. Il pallone uscirà fuori dalla finestra. Uscite fuori ed usate la teglia per torte con la pozza di fango, troverete il dente d’oro. Andatelo a mostrare a Bill Tagliagole e dirigetevi verso l’arena d’onore.

Usate la forma per biscotti con l’albero della gomma, avrete così un pezzo di gomma, andate sulla collinetta erbosa e, col coltello da pane segate una gamba d’appoggio del barile di rum, rotolerà lasciando una scia infiammabile, usate il tizzone ardente per accenderla.

Andate quindi da Haggis ed accettate la sfida, vincerete e lui sarà dei vostri.

Ora che avete la ciurma vi mancano la mappa e il vascello.

Dirigetevi al club privato sulla spiaggia e parlate col cabana boy, mostrategli la tessera di membro, e prendete tre teli, immergeteli nel ghiaccio ed usategli contro di lui, prendetegli l’olio e proseguite verso la spiaggia, usate i teli per attraversare Zolfo Beach, arriverete dall’altra parte e potrete parlare con il bagnante, prendete il boccale sulla sua pancia e prendetelo in giro per il suo colorito, non è necessario farlo, ma è troppo spassoso. Fatevi dire come arrivare su Blood Island (lui sarà reticente e dovrete aver sentito parlare di lui dall’attore perché ve lo dica)

Se non lo fa non vi preoccupate…sarà giustamente punito.

Andate da Kenny, il venditore di limonata, scambiate i boccali e chiedetegli della limonata, lui se ne andrà piangendo, prendete la caraffa bucata e riempitela con della tintura rossa, ora andate alla spiaggia a mettete il boccale sulla pancia di Palido, versate quindi la tintura nel boccale, lui penserà di essere abbronzato e si girerà sulla schiena mostrando la mappa, versate l’olio sulla schiena, la pelle si brucerà e potrete strappargliela di dosso e portando la mappa via con voi.

Ora dirigetevi a Danjer Cove…è tempo di recuperare una nave.

Usate il tappo con la colla, infilatelo quindi nel grosso buco della barca. Salpate dunque per la nave attraccata nel golfo.

Arrivati a lato dello scafo usate il coltello con la passerella, in questo modo non vi potranno buttare a mare nel caso che vi scoprissero e fossero ostili nei vostri confronti. Salite sulla nave, non importa cosa dite, tanto vi impiumeranno e vi sbatteranno giù, andate al ristorante per spaventare Barbagialla. Vi ritroverete nel pentolone della nave visitata poc’anzi, usate il libro per ventriloqui con la scimmia per dare il colpo di grazia alla mente malata del nostromo. Dopo questo prendete la pergamena sul tavolo, aprite la finestra ed uscite, bisogna recuperare la statua di Elaine!

Andate a teatro, alla destra del cilindro vedrete delle scale, per accedervi dovrete puntare il mouse molto in alto, provate con pazienza, arrivati vedrete otto pulsanti, se guardate la mappa trovata sulla nave troverete delle indicazioni, stanno proprio ad indicare i tasti. (nel nostro caso erano SE-NO-O-S-E-2 NE-E-SO). Premete i tasti corrispondenti e s’illuminerà una X; andare a scavare. Prima dovrete interrompere l’orribile show, non potete aspettare…e poi se lo merita, visto che non vi ha accettato nella recita. Usate il grasso di pollo con le palle di cannone nella cassa sulla sinistra e state a guardare.

Usate il badile per disseppellirla e il gioco è fatto: si gonfiano le vele per eccitanti avventure.

Capitolo III: Tre vele al vento

Le cose non vanno bene, l’equipaggio è totalmente inutile e, come se non bastasse, Rottingham vi ha portato via la mappa. Dovrete abbordare le navi di pirati inesperti, batterli nelle gare di insulti, così da potergli rubare il tesoro e, allo stesso tempo, diventare più esperti nei combattimenti navali e nei duelli (cioè imparare tutti gli insulti).

Una volta rubato il tesoro di una nave bisogna fare ritorno al porto per comprare, da Kenny, dei cannoni più potenti, quando sarete riusciti a comprare i cannoni più potenti e avrete imparato gli insulti potrete sperare di sconfiggere il capitano Rottingham e riprendervi, così, la mappa.

Per iniziare un combattimento guardate la mappa sul tavolo e selezionate la nave da attaccare, una volta vinta nel combattimento navale accederete allo scontro di favella. Non preoccupatevi, in caso di perdita non perderete il tesoro e non dovrete sconfiggerla di nuovo nel campo marino.

Ecco qui la lista completa degli insulti, botta e risposta:

Duellando con i Pirati:

  1. Ogni nemico io l’ho sempre annientato - Col tuo fiato lo avrai soffocato
  2. Sei più repellente di una scimmia in negligee - Somiglio tanto alla tua fiancèe?
  3. Somigli a quel fesso di mio zio Vito - Tua zia troverebbe il paragone assai ardito
  4. En garde, Touche! - Oh, basta coi clichè
  5. Mai visto uno spadaccino più goffo di te - Avresti potuto ma eri troppo occupato nel macramè
  6. Non potrò dormire finché non ti avrò massacrato - Forse dovresti passare al decaffeinato
  7. Ti lascerò devastato mutilato sforacchiato - Solo il tuo odore mi rende nauseato agitato e infuriato
  8. Ucciderti sarebbe un trascurabile omicidio - Allora uccidere te sarebbe un trascurabile fungicidio
  9. Quando tuo padre ti ha visto dev’essere rimasto basito - Almeno il mio può essere reperito
  10. Non avrò pietà per te! - A quanto pare non ne hai neanche per te
  11. In tutti i Caraibi, per le mie grandi imprese vengo celebrato! - Peccato che sia tutto inventato
  12. Sei il mostro più orrendo mai creato - Un po’ come le ragazze che hai corteggiato
  13. Ti infilzerò come un porco in un buffet! - Quando avrò finito con te sarai un filetto grillè
  14. Davanti alla mia faccia devi restare impietrito - Oh, dovrei fare un paragone ardito!
  15. Preferisci essere sepolto o cremato? - Con te in giro preferirei essere affumicato!
  16. Un motteggio più arguto del mio non c’è - Certo, chi può avere un fiato più fetente di te!

Duellando con Rottingham:

Sconfitto il capitano riavrete la mappa e potrete veleggiare alla volta di Blood Island.

Capitolo IV: Il barista, il ladro, il nipote e l’amante

Il mare è in burrasca e vi schiantate contro gli scogli di Blood Island, la nave è malridotta e i marinai si sono ammutinati; non vi perdete d’animo, avete un anello da ritrovare!!! Prendete la bottiglietta dalla spiaggia.

Andate al cimitero, prendete il martello e lo scalpello, date il biscotto al cane e prendete il suo pelo puzzolente.

Andate al mulino e prendete il peperoncino. Andate al villaggio dei cannibali e prendete la tazza, il blocco di tofu e il succhiello. Parlate con testa di limone (è poco più avanti prima dell’entrata del vulcano).

Andate all’Hotel, parlate con madame Xima e fatevi fare i tarocchi 5 volte, prendendo le 5 carte che usciranno.

Prendete poi il cuscino della sedia del bancone e il libro di ricette. Andate nella stanza in fondo e prendete la calamita del frigorifero, usate lo scalpello con il formaggio, così da prenderne un pezzo. Salite le scale, entrate nella porta (l’unica aperta) usate il martello con il chiodo, uscite dalla porta, raccogliete il ritratto, raccogliete il chiodo, usate le forbici con il ritratto, mettete il ritratto sulla porta, entrate nella stanza e guardate dal buco (immagine3). In questo modo la vostra faccia sostituirà quella del nonno Lambert.

Ora andate alla spiaggia, mettete il cuscino sotto l’albero, colpite quest’ultimo con la mazzetta e raccogliete l’uovo.

Andate al Villaggio dei cannibali. Usate lo scalpello con la maschera di tofu, indossatela e andate da "testa di limone", assistete allla cerimonia e gettate del formaggio nel vulcano che erutterà immediatamente.

Tornate all’Hotel, date l’uovo, il pelo e il peperoncino al barista, prendete il flacone che vi darà. Parlate a lungo con lui. Ordinate infine un cocktail (alla frutta con ombrellino), correggetelo col flacone (usate lo scalpello per aprirlo) ma non bevetelo adesso, prendete prima il vasetto sulla sinistra.

Salite sulle scale ed entrate nella stanza, guardate nuovamente nel ritratto, stavolta avrete uno spettatore che inizierà a pensare che voi potreste essere un Goodsoup!

Ora scendete a bere il drink. Una volta nella tomba usate lo scalpello per aprire la bara, raccogliete i chiodi e usate di nuovo lo scalpello per aprire la bara centrale, uscirà una vecchia conoscenza del nostro eroe, uscite dalla cripta e tornate all’Hotel. Salite al piano di sopra ed usate la tessera laminata che vi ha dato Stan per aprire la porta, aprite il letto e inchiodatelo a terra con i chiodi della bara e il chiodo del quadro.

Prendete il libro della storia dei Goodsoup e leggetelo, con questo potrete convincere il barista che siete un lontano parente. Prendete lo specchio e ordinate un altro drink, è tempo di morire di nuovo.

Una volta nella cripta di famiglia guardate nel foro sulla parete, poi parlate con il fantasma e fatevi raccontare la sua storia. Proseguite oltre e prendete il palanchino, avvicinatevi al muro destro e prendete Murray. Entrate nel buco e con il braccio di Murray, unito ad un po’ di colla, prendete la lanterna, unite Murray e lanterna e avrete delle fantastiche ombre cinesi che spaventeranno il becchino che vi verrà ad aprire.

Entrate da Stan e comprate un’assicurazione, per il pagamento dovrete usare il dente d’oro. Uscite ed andate all’hotel, già che ci siete prendete il formaggio e mettetelo nel pentolone sulla veranda a piano terra, andate al relitto e chiedete a Higgy di darvi il grasso, tornate a prendere il formaggio fuso, portatelo a Higgy e prendete il grasso per le mani, andate al mulino ed usate l’ombrello con le pale del mulino, salirete sopra con lo scopo di mettete l’acqua zuccherata del barile nel barattolo, bucate il tappo con il succhiello, andate da Elaine, usate il grasso per levarle l’anello, poi usate il vasetto con l’acqua zuccherata con le lucciole, tappatelo, portate il vasetto e lo specchio al faro, inserite lo specchio al posto dell’altro e la lanterna sul reggi-lanterna. Ora tornate all’hotel, prendete il certificato di morte nella stanza dove c’era il formaggio, andate al bancone e intraprendete un altro viaggio nell’aldilà. Tornate da Stan e portategli il certificato di morte per provargli la vostra morte e ricevere un sacco di soldi. Tornate all’Hotel, andate di sopra, nella stanza del cadavere, usate il palanchino con le assi che coprono il buco nella parete e con il letto…gustatevi la scena. Prendete quindi l’anello.

Andate alla spiaggia. Riempite la tazza d’acqua, mordete il tappo della bottiglietta, ricaverete così il tappo, usate il magnete con l’ago, usate l’ago con il tappo, mettete il tutto nella tazza e consegnatela allo strano tipo (immagine4). Chiedetegli di portarvi a Skull island. Una volta lì salite sulla cima della papera, parlate con il nanerottolo e chiedetegli di calarvi giù, lui vi lascerà cadere, voi, IMMEDIATAMENTE aprite l’ombrello, entrerete nella grotta dei pirati, a questo punto dovrete venire a patti con i ladroni, poi accettate la sfida a carte e al momento giusto calate le 5 carte della morte (immagine5), la situazione prenderà una brutta piega ma alla fine si risolverà tutto, tranquilli!

Tornate a Blood Island e mettete l’anello a Elaine che vi farà tante coccole (immagine7). Dopo le cose non saranno altrettanto rosee.

Capitolo V: Il bacio della scimmia ragno

La scena inizia con voi, imprigionati in una giostra, che parlate con LeChuck(immagine8); ora capirete molte cose di tutta la faccenda; vi consiglio, quindi, di parlarci per molto. Appena va via aprite la porta e andatevene via pure voi. Giocate con Cucciolone, fategli indovinare la vostra età, lui perderà e potrete prendere la piccola ancora. Tornate da Cucciolone e spingetelo (immagine9) finché non vi morde. Andate poi da Rattone, fategli sparare un colpo, poi mettete la boccetta di schiuma nella teglia per torte ed uniteci l’ancora, adesso mettetela sulla pila di torte e fatelo sparare di nuovo, ora aprite il cancello e prendete il posto del tort-man, fatevi sparare una torta, così ne avrete un po’ per voi. Andate dal gelataio e ordinate un gelato, prendete il pepe sul bancone. Unite il gelato con il pepe, la meringa, il pelo di cane e tornerete grandi.

Capitolo VI: Guybrush se la cava ancora

Prendete la corda nella locazione dell’impiccato, il barile di rum nella zona galeone e, dove vedete una stanza di tortura, aprite la lanterna, soffiateci sopra e prendete il petrolio. Ora andate nella stanza delle nevi, salite a sinistra, vedrete una scimmia gigante. Unite la corda con il petrolio, avrete una corda infiammabile, unitela con il barile di rum e successivamente mettetela nella mano della scimmia, scendete giù e aspettate LeChuck, appena alza le mani per tirarvi la fiammata buttategli il pepe in faccia (immagine6) (attenzione a prenderlo precisamente in faccia). Buon finale, spero che vi siate divertiti almeno la metà di quanto ce la siamo spassata noi.

Dimenticavamo di dirvi una cosa, quando il gioco finisce ci sono dei titoli di coda molto lunghi, dopo, per gli appassionati che avranno la forza di resistere, ci sarà una sorpresa, non perdetevela… e attenzione, le scimmie ci ascoltano…e spesso salgono sulle nostre spalle.



Home Torna a Soluzioni