MUSEO del VIDEOGIOCO


Per i curiosi che volessero sapere dove viene curato e mantenuto il SitoSenzaNome nonché da dove viene pescato per alimentarlo, ecco alcune foto che potrebbero darvi le risposte giuste!


Novità ! Settembre 2007: dopo un paio di traslochi, diversi mesi passati prima a ristrutturare casa, poi a costruire la libreria (per gli amici, Ivar La Terribile) che avrebbe contenuto la ludoteca, nonche' 3 lunghi anni rinchiusa in una sessantina di cartoni di patatine fritte McDonald's, ecco a voi le foto aggiornate della collezione privata del SitoSenzaNome! C'e' ancora parecchia roba chiusa in scatoloni, ma si tratta, tranne rare eccezioni, di materiale di minore valore e/o da vendere (se mai ci sara' tempo...)!

P.S.: le foto delle sistemazioni precedenti possone essere visionate qui!

Postazione di Lavoro e Collezione Videogiochi - 1. parte - lato DX scrivania (159.890 k)

Postazione di Lavoro (parziale) e 1. Parte della Collezione Videogiochi

Postazione di lavoro (il Centurion nero) e parte delle Console (Sega MegaCD, SNES e Saturn) collegate ad un vecchio TV MultiSystem della Sony. A destra del monitor TFT, sotto alle macerie cartacee, si cela un A600 (sempre collegato al TV Sony) sopra il quale si intravede il pomello di un mitico joystick Competition Pro. Da qualche parte, coperta alla bell'e meglio dovrebbe esserci pure la Multifunzione.

Per quanto riguarda la 1. parte della Collezione di Videogiochi (il 75% della quale e' composta da titoli per PC, e principalmente del genere Avventure Grafiche), all'estrema destra si notano parte dei titoli PC in confezione DVD seguiti, nell'angoliera, da buona parte di titoli in versione scatolata per passare infine, sopra alla scrivania, alla raccolta portatili Nintendo (GameBoy, GBA e DS), Sony PSP e alle serie Sega (MegaDrive, GameGear, MegaCD e Dreamcast).

In primo piano, a coprire parzialmente il monitor, lo Streamium della Philips, per il quale devo ancora trovare una giusta collocazione... La tastiera grigia a lato del Centurion, invece, appartiene ad un 486 che si trova sotto al Centurion stesso (non visibile in foto), facente parte di un poker di retro-computers (un 386, un 486, un Pentium e un 200MMX) utilizzati per godere dei vecchi giochi nel loro "ambiente" originale!

Postazione di Lavoro e Collezione Videogiochi - 2. parte - lato SX scrivania (94.806 k)

Restante Postazione di Lavoro e 2. Parte della Collezione Videogiochi - Scrivania lato sinistro

2. parte della Collezione di Videogiochi: sul lato sinistro della scrivania si notano, in tutto il loro splendore, due dei 4 retro-PC (l'ultimo e' accanto agli altri due, coperto dal Centurion), il tutto collegato via switch ad un'unica tastiera, monitor (il CRT da 17") e mouse wireless. Sopra di loro continua la collezione PC in scatola mentre sulla sinistra i rimasugli della collezione PSX in versione NTSC (principalmente JRPG).

Collezione Videogiochi - 3. parte (88.398 k)

3. Parte della Collezione Videogiochi

3. Parte della Collezione di Videogiochi: dal basso verso l'alto, collezione GameCube, collezione PSX e collezione PS2. Di quest'ultime due, sul lato sinistro si notano i titoli in versione NTSC.

 

Collezione Videogiochi - 4. parte (104.178 k)

4. Parte della Collezione Videogiochi

La 4. Parte della Collezione comprende esclusivamente titoli per PC, ovvero la restante parte della raccolta PC in scatola e in DVD-case (sullo sfondo). In primo piano, sulla sinistra, si nota uno storico Maniac Mansion (oltre ad ennesimi scatoloni di roba da sistemare e/o vendere...).

Ancora non trovano degno e meritato riposo le collezioni del Commodore 64 e dell'Amiga (anche perche' di posto non e' che ne rimanga tanto...), nonche' delle storiche riviste (Zzap!, ZETA e Videogiochi).